Carta della Famiglia

 

Come funziona la Carta della Famiglia?

Uno dei genitori la richiede al Comune di residenza dichiarato nell’ISEE, diventando titolare della stessa e responsabile del suo utilizzo. La card, che ha una durata biennale (dalla data di emissione) e non è cedibile, consentirà il riconoscimento di sconti sull’acquisto di beni o servizi, ovvero a riduzioni tariffarie, concesse dai soggetti pubblici o privati che vorranno aderire all’iniziativa convenzionandosi con i Comuni, le Regioni e/o il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a seconda della diffusione territoriale delle agevolazioni.

Torna all'inizio dei contenuti